I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Rotate screen

La Casa Editrice

Chi Siamo Inviaci il tuo testo Concorsi Altri servizi Distribuzione Scrittojo Partner

catalogo

Autori

Cinzia Abis Patrizia Argentino Sergio Baratto Gabriele Baroni Carla Benedetti & Giovanni Giovannetti Andrea Benussi Serena Bilanceri Marcello Bolpagni Francesco Bongiorno Riccardo Burgazzi Matthias Canapini Marco Candida Paolo Caponetto Valerio Carbone Paolo Ceccarini Carlo Conte & Andrea Cerasuolo Luca Cristiano Isabella Fosca De Miro Rosario Dipasquale Michele Emidi Marisa Fasanella Fabri Fiacca & Denis Venturi Valeria Fraccari Alberto Fumagalli Vincenzo Furfaro Liuba Gallazzi Roberto Garatti Elisabetta Garbini Costa Barbara Giuliani Lucia Grassiccia Roberto Marri Marco Mastromauro Simone Mazza Nadia Meli Riccardo Pelizzo Riccardo Pelizzo & Kinyondo Abel Giuseppe Perciabosco Paolo Vitaliano Pizzato Emilia Primicile Carafa Gabriella Raimondi Claudio Roncarati Antonella Sica Stefania Signorelli Nivangio Siovara Vincenzo Turba Nicoletta Vallorani Ygor Varieschi Elvira Vigliano

Pubblica con noi

News

Esito 4° concorso Prospero's ebooks

17 Ottobre alle ore 13:17

Presentazione ufficiale di Scrittojo a Chieti

17 Ottobre alle ore 13:17

Premio Gozzano 2017 a Valeria Fraccari

17 Ottobre alle ore 13:16

Eventi

Post

Genere saggistica

Informazioni Cartaceo

Numero Pagine 272
Dimensioni 15x21 cm
Spedizione standard o rapida
ISBN 978-88-98419-75-3

La geografia del Decameron

Marcello Bolpagni

Questo saggio affronta la geografia fisica e morale del capolavoro di Giovanni Boccaccio. Prendendo le mosse dalle esperienze letterarie di sapore geografico vissute dallo scrittore trecentesco, l’autore conduce un’analisi puntuale dei luoghi decameroniani, ricercati e catalogati secondo criteri finalmente attendibili e verosimili. L’osservazione dei dati raccolti, affiancati da mappe coropletiche e da cartine geografiche che mostrano i viaggi mediterranei dei beniamini decameroniani, permette di spostare lo studio sul piano della geografia morale e, dunque, sulla visione (benevola, malevola o neutra) che Boccaccio rivolgeva all’alterità o, semplicemente, sulle sue sferzanti critiche nei confronti di alcune popolazioni, come quella dei veneziani, detti bergoli.

Prefazione di JIŘÍ ŠPIČKA


La preparazione e la pubblicazione di questo libro sono state rese possibili grazie al Programma Istituzionale del Palacký University Olomouc (Repubblica Ceca), Facoltà di Lettere e Filosofia, e del MŠMT, 2017.

Marcello Bolpagni

Marcello Bolpagni (Brescia, 1987) ha conseguito un dottorato di ricerca in letteratura medievale presso l’Università di Olomouc (Repubblica Ceca), dove ha anche insegnato materie linguistiche e letterarie. I suoi interessi scientifici coprono soprattutto il mondo di Giovanni Boccaccio e la geografia letteraria, ma anche la letteratura concentrazionale e no-fiction del XX secolo.

solo su prosperoeditore.com sconto del 10 %

13.50 €

15.00 €

Versione cartacea